Un rotariano, un albero

Il Presidente del Rotary International 2017-2018, Ian Riseley, ha chiesto a tutti i Rotary Club di diventare strumento  di  sensibilizzazione  della  società  civile anche  in  materia ambientale sostenendo la campagna 

Un rotariano, un albero”, piantare un albero per ogni Socio; 1.200.000 alberi nel mondo.

Nell’ambito di tale iniziativa, anche il Rotary Club Lauria ha voluto dare il proprio concreto contributo al tema della conservazione ambientale con una meritevole azione di servizio: integrare il verde urbano nei paesi del territorio arricchendo o creando nuovi spazi verdi nei luoghi di uso collettivo attraverso la donazione ai Sindaci dei Comuni di Lauria, Lagonegro, Maratea, Nemoli,Trecchina, Latronico e Rivello di alberi da piantumare nei rispettivi paesi.

La donazione degli alberi da parte del Rotary è servita a concretizzare un impegno per la difesa dell’ambiente da cui dipende la stessa vita dell’uomo.

E quale migliore occasione per sottolineare tale iniziativa se non il 113° anniversario della fondazione del Rotary International!

E dunque, lo scorso 23 febbraio 2018 presso il “Lanificio Mango Bistrot” di Lagonegro, in Interclub con il Club di Sapri-Golfo di Policastro e alla presenza dell’Assistente del Governatore, Prof. Renato Olivito, si è tenuta la manifestazione di consegna ai Comuni interessati dei voucher relativi al ritiro delle piante scelte. Grande la collaborazione, quindi, da parte dei Sindaci che hanno accettato con entusiasmo la donazione degli alberi ed hanno dato le giuste indicazioni affinchè gli stessi venissero piantumati in zone di grande visibilità in modo da consentire a tanti cittadini e visitatori di venire a conoscenza del progetto rotariano.

Nel Comune di Maratea sono stati scelti alberi di “carrubo”, albero simbolo della cittadina; nel Comune di Nemoli, nei pressi dell Scuola Materna sono stati piantumati dei “tigli” che contribuiscono al completamento di un parco già in fase di realizzazione; nel Comune di Trecchina, nella piazza principale, sono stati scelti del “cedri del libano” ; nel Comune di Lauria, centro storico, e nel Comune di Latronico, nel Parco delle Terme, sono stati scelti dei profumati “tigli”. A Lagonegro, nel giardino dello storico Palazzo Corrado, sono state scelte delle meravigliose “lagerstroemie” dagli splendidi fiori  rosa. All’interno di ciscuna area è stato apposto un cartello commemorativo del progetto rotariano realizzato.

La serata è stata molto partecipata dai Soci dei Club ed ha registrato anche la presenza del Signor Procuratore della Repubblica di Lagonegro, Dott. Vittorio Russo, che ha espesso grande apprezzamento per la lodevole iniziativa ed il coivolgimento delle Amministrazioni comunali.

La manifestazione è stata intervallata dalla piacevole esecuzione di alcuni brani tratti da “La finta giardiniera” opera lirica di Mozart presentata dal Prof. Luigi Beneduci ed ambientata nella Lagonegro del ‘700. Interpreti i maestri: Luigi di Miele (piano), Bernardo Tramontano (flauto) e Tiziana Galdieri (soprano).

Agnese Barretta, Presidente 2017/2018

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*